CNV 2019: RSV4 SUL PODIO ALL'ESTORIL

CNV 2019 - ROUND 4

L'"Armada portoghese-italiana" al completo e sul podio a Estoril II

L'Eni Aprilia Portugal Racing Team ha avuto ancora una volta motivo di sorridere al Circuito di Estoril, vedendo la sua formazione completa con Filipe Lourenço che ritorna all'Aprilia RSV4 dopo la sua assenza, e dove ancora una volta il team, guidato dal timoniere Tiago Magalhães, è stato di nuovo l'autore di un buon risultato, con conquista del podio e sempre con due piloti all'interno della 'TOP10', alternando posizioni tra loro in entrambe le gare della quarta gara del National Speed ​​Championship 2019.

La giornata è cominciata con un buon ritmo da parte di Magalhães, che ha registrato il terzo tempo più veloce in Warm-Up e dato forti indicatori per la gara. Il pilota di Lisbona ha migliorato in pista per tutto il fine settimana sul circuito di Estoril (che ha visto sempre il vento come uno dei principali avversari dei piloti), ed è salito di nuovo sul podio nella Superbike al terzo posto - dopo aver battagliato con Pedro Nuno.

La moto #15 guidata da João Diogo Silva è tornata nella top ten dopo i 15 giri di Gara 2. João ha ulteriormente migliorato il suo record sui 4.182 metri che compongono il layout di Estoril, registrando un promettente tempo in warm-up e anticipando il buon ritmo che avrebbe avuto. Avrebbe potuto lottare per la settima posizione, ma i problemi fisici alla mano non hanno permesso di andare oltre il 10° posto.

Filipe Lourenço #93 è stato senza dubbio protagonista di uno dei momenti clou del weekend: tornato a guidare la sua moto, ha compiuto una solida prestazione, mantenendo da subito un gran ritmo nonostante la ripresa dalle lesioni subite in gara ad inizio di stagione. Dopo il suo "rientro" forte nell'atmosfera della squadra al CNV Moto 2019, è giunto decimo su 19 piloti nella prima gara e dodicesimo posto in gara 2. Limitato dalla forma fisica, è un risultato positivo.

Il team Eni Aprilia Portugal Racing è quindi al terzo posto in classifica e ci sono ancora molti punti in palio in entrambi i round entro la fine della stagione 2019. Con la formazione finalmente completa, l'intero team è pronto a migliorare ulteriormente la propria posizione a partire dal 22 settembre, nel penultimo round dell'anno, sempre sul circuito di Estoril.

L'intero team esprime le più sentite condoglianze alla famiglia, alla squadra e agli amici del pilota Filipa Gomes #77, oltre a lasciare un messaggio di supporto agli organizzatori della Dunlop Motoval Cup in questo momento difficile, in particolare all'Estoril Motor Club e ai suoi amministratori. La Coppa ha sempre fatto parte del DNA del nostro team.

 

Tiago Magalhães #19

"Questo fine settimana non è andato come mi aspettavo, ero fiducioso e motivato a migliorare i miei tempi e lottare per la vittoria. Abbiamo iniziato le prove libere e le qualifiche ad un buon ritmo, ma non è stato facile trovare un buon setting. Pneumatici Dunlop questo fine settimana, e i tempi sono andati in discesa.

Dopo aver ottenuto la pole grazie ad un errore di squadra del mio avversario, nella prima gara sono partito bene ma il radicale cambio di temperatura e il forte vento di fine giornata hanno influito.

Nella seconda gara sapevamo che dovevamo cambiare la strategia e la scelta della gomma posteriore. Ho ricominciato nel gruppo anteriore e con un passo forte, ma questa volta non è stata la gomma posteriore a tradirmi, ma quella anteriore. In entrambe le gare ho perso il ritmo e la fiducia; la forza di questa Aprilia RSV4 è la velocità in curva, e, non potendone approfittare, entrambe sono state gare difficili, non andando oltre la terza posizione.

Voglio ringraziare tutto il team Eni Aprilia Portugal Racing Team, sponsor, amici e familiari per tutto il loro supporto e motivazione nel continuare a lavorare di più e meglio".

 

João Diogo Silva #15

"Un altro round di CNV Moto portato a casa! In qualifica abbiamo faticato a trovare il setting ideale, e con il vento forte mi sono qualificato all'11° posto in griglia. Nella prima gara ho fatto una buona partenza e sono riuscito a lottare per il settimo, ma poi alla curva 1 sono uscito sulla ghiaia ed ho perso diverse posizioni. Anche se ho recuperato, non sono andato oltre la 12a posizione, con la gomma molto degradata che non ha aiutato gli ultimi giri.

Domenica, al Warm-Up, siamo riusciti a trovare un buon setting e il miglior giro con 1:45.4. Tutto indicava che avremmo potuto condurre una gara 2 ad un gran ritmo. Dopo una buona partenza, sono stato nel gruppo in lotta per il settimo posto, ma ho iniziato a fare diversi errori a causa dell'intorpidimento della mano destra, che alla fine mi ha fatto rallentare. Ho finito la gara al 10° posto.

Ci siamo resi conto di dove abbiamo sbagliato e ora dobbiamo approfittare della pausa estiva per continuare ad allenarci e lavorare per risolvere i nostri errori, per tornare più forti. Grazie alla mia famiglia, sponsor e team per il loro supporto incondizionato!”

 

Filipe Lourenço #93

"Dopo aver fallito due gare, sabato sono entrato in pista determinato nel riuscire a trovare il miglior setting e provare a sfruttare al massimo i giri per tornare a un buon ritmo. Buone le sensazioni in sella, ma purtroppo alla fine non sono riuscito a fare un giro ideale e abbiamo terminato le qualifiche in dodicesima posizione, comunque un buon risultato dopo l'assenza delle piste.

Nella prima gara, dopo una brutta partenza ho perso alcune posizioni, ma l'obiettivo era guadagnare ritmo ed è così che ho affrontato la gara. Sono riuscito a passare alcuni piloti, ma nella fase finale l'usura prematura della gomma posteriore mi ha fatto perdere un po 'di ritmo, ma sono finito al 10 ° posto! Al Sunday's Warm-up abbiamo testato alcune soluzioni ciclistiche che mi hanno fatto andare più veloce, anche battendo il mio record personale a Estoril. Ma presto mi sono reso conto che c'era un po' di affaticamento e dolore, e che la seconda gara sarebbe stata piuttosto difficile.

Nella seconda gara, proprio all'inizio sono stato toccato da un altro pilota sul lato sinistro e ho perso alcune posizioni. Ho ritrovato la concentrazione e nella prima parte della gara ho tenuto un ritmo più veloce rispetto alla gara precedente. Alla fine, fatica e dolore si sono fatti sentire e ho dovuto abbassare il ritmo, finendo in 12° posizione.

I miei obiettivi sono stati raggiunti, grazie ai molti giri abbiamo preso molte informazioni per continuare il lavoro e tornare alla prossima gara sul circuito di Estoril ancora più forti! Grazie a tutto il team, alla mia famiglia e agli sponsor".

 

Marco Machado - Team Manager

"Questo è stato un ritorno positivo a Estoril per tutto il team, nonostante le difficoltà che abbiamo avuto durante il fine settimana. Il ritorno di Filipe è stato qualcosa in cui speravamo da un pò di tempo e finalmente abbiamo avuto l'opportunità di guidare - e bene - in sella alla sua moto, anche se con qualche limitazioni fisica. Con due buone gare, João ha mantenuto la concentrazione e ha continuato a sviluppare il suo lavoro sull'RSV4, migliorando i suoi tempi e anche garaggiando bene, alternando i risultati con quelli di Filipe.

Per quanto riguarda Tiago, ha fatto del suo meglio, con i chiari limiti delle gomme che hanno nuovamente mostrato troppa usura. Questo ha certamente compromesso una posizione migliore, nonostante un ritmo e una costanza nella guida che ci permetterbbero di stare davanti in Superbike. Stiamo cercando di capirne il motivo.

Nel complesso è stato un fine settimana positivo; abbiamo migliorato i nostri tempi, abbiamo imparato di più sulle moto e siamo fiduciosi che saremo sicuramente più forti la prossima volta che verremo all'Estoril. Voglio ringraziare l'impegno di tutti e quello dei nostri sponsor e partner in questa stagione del National Speed ​​Championship, che ha tutto per poter essere ancora migliore."