WSBK, ROUND 8 - LAGUNA SECA

WSBK, ROUND 8 - LAGUNA SECA

Laverty conquista il podio per Milwaukee Aprilia.

Gara 2 a Laguna Seca ha visto Eugene Laverty portare a casa il primo podio WorldSBK per Milwaukee Aprilia con una corsa da brivido al terzo posto.
Il risultato è stato il primo podio di Eugene in campionato dal 2014 e un'ulteriore prova dei progressi compiuti dal team nel 2018.
Il compagno di squadra Lorenzo ha avuto un finale deludente per il suo fine settimana, avendo iniziato in P10 e inizialmente facendo progressi prima di uscire al Corkscrew al 7° giro e ritirarsi.
Dopo la P4 in Gara 1, Eugene si è schierato in pole position per la Gara 2. A luci spente è partito bene, mantenendo il comando mentre veniva inseguito dal gruppo, e riuscendo a mantenere il ritmo in vantaggio su Van der Mark.
E' stato poi raggiunto e superato dal vincitore di Gara 1, Rea, all'8° giro, ma ha continuato a girare velocemente. Davies ha poi in chiusura affrontato una serrata lotta con Eugene, e alla fine lo ha passato per la P2 al 17° giro.
Da lì Eugene è stato in grado di guidare costantemente e mantenere la posizione, fino alla bandiera a scacchi.
Con Gara 2 che conclude un fine settimana molto positivo per la squadra, ora si torna in Europa per il Round 9 in Italia sul circuito di Misano.

Shaun Muir - Team Principal
"Il team ha raggiunto un livello molto alto con questo risultato fantastico: la squadra se l'è meritata, gli sponsor lo meritavano e soprattutto Eugene, che si è avvicinato al podio e ha lavorato molto duramente. Quindi questa è stata la sua giusta ricompensa. Noi gareggiamo e il gusto dello champagne è fantastico, e se non fosse stato per le sue ferite in Tailandia ci saremmo arrivati prima. E' stato un peccato per Lorenzo, che ha faticato a gestire le gomme e la situazione di carburante.
Nel complesso stiamo continuando i progressi che abbiamo fatto da Imola, dove Eugene è tornato dall'infortunio, e questo è stato un fine settimana molto positivo per noi. Possiamo volare a casa ora e prepararci per Misano, e continuare a correre tra i primi 6 in cui miriamo ad essere".

Eugene Laverty #50 : Grid P1 - Race P3 - 15 points
"E 'stata una grande gara e risultato, mi ha ricordato Phillip Island dove anche siamoandati forte. I primi tre giri sono andato piano, volevo solo stare attento e cercare di allungare il vantaggio. Quando questa moto ha un buon grip è eccezionale, quindi ho dovuto guidare al 90% per il primo stint e poi ho iniziato a spingere nelle fasi successive. Ho gestito bene il mio ritmo e sono stato superato da Johnny [Rea] e Chaz, ma mi sentivo a mio agio e sapevo di poter tenere a bada gli altri, e poi ho affondato negli ultimi giri per assicurarmi il terzo posto. È stato un weekend fantastico in generale, ieri è stato incoraggiante e oggi è stato ancora meglio, ed è bello togliermi quella "scimmia" dalle spalle."

 

Lorenzo Savadori #32 - Grid P10 - Race: Ritirato
"Onestamente non so cosa sia successo nell'incidente alla curva 8. Abbiamo avuto un problema con il pieno e un po 'di grip posteriore, ho provato a spingere ma poi per qyalche motivo non sono riuscito a controllare la moto.
Sono così dispiaciuto per tutti i membri del team, c'è stata la possibilità di ottenere più punti oggi. Naturalmente sono molto contento per la squadra con il loro primo podio e per Eugene, è stato un grande risultato per lui.
Ora non vedo l'ora di correre a Misano con i miei tifosi di casa, e penso che possiamo avere dei buoni risultati."