ALEIX CENTRA IL PASSAGGIO DIRETTO ALLA Q2 E DOMANI SCATTERA’ DALLA QUARTA FILA

ALEIX CENTRA IL PASSAGGIO DIRETTO ALLA Q2 E DOMANI SCATTERA’ DALLA QUARTA FILA

MotoGP

ANDREA IN SETTIMA FILA MA CONFIDENTE SUL PASSO GARA

BRADLEY SMITH E IL TEST TEAM AL LAVORO PER LO SVILUPPO, ANCHE IN GARA, DELLA RS-GP

 Con la brillante prestazione di ieri che gli è valsa un bel piazzamento in top-ten (nono tempo), Aleix Espargaró ha avuto accesso diretto alla qualifica Q2. Così nella FP3, di fatto inutile per la definizione dello schieramento a causa delle condizioni di vento forte, e nella FP4, Aleix ha lavorato sulla distanza riuscendo a trovare un buon passo in ottica gara.

 Una volta in qualifica non è riuscito a sfruttare il giro buono, le condizioni della pista con vento e asfalto piuttosto freddo hanno compromesso la tenuta della sua RS-GP proprio una volta montata la seconda gomma per la tornata decisiva. Ha così chiuso 12esimo in 1’54.917 e domani scatterà dalla quarta fila. Una posizione che lascia intatte le sue possibilità di lottare per un posto tra i dieci.

Le condizioni ambientali della FP3 hanno complicato il già difficile compito di Iannone che doveva risalire posizioni nello schieramento, di fatto quasi nessun pilota è riuscito a migliorarsi rispetto a ieri e Andrea ha dovuto affrontare la prima qualifica Q1. Ha finito in 1’56.464, crono che gli vale la settima fila in partenza nella gara di domani.

Bradley Smith, con la terza Aprilia ha continuato il suo programma di sviluppo della V4 italiana, anche la gara di domani sarà un importante step nel percorso di crescita della promettente RS-GP 2019.

 

ALEIX ESPARGARO' 

"Le condizioni in pista, durante la qualifica, erano veramente insidiose a causa del vento combinato con la temperatura dell’asfalto. E’ una situazione sulla quale dobbiamo riflettere bene perché è veramente pericolosa. Nel mio giro veloce, con la seconda gomma, ho perso due volte l’anteriore. E’ stato un mio errore ma con davanti la media, che è la gomma che io devo usare, è stato veramente difficile e così non ho potuto migliorare il mio tempo. Ora dobbiamo pensare alla gara, abbiamo un buon passo sulla distanza e credo che potremo lottare per un posto nei primi dieci ma se le condizioni saranno come oggi sarà una corsa difficile per tutti".

ANDREA IANNONE

"Oggi abbiamo trovato condizioni piuttosto difficili nell'orario in cui si disputerà la gara, con molto vento e temperature basse. Se domani dovesse essere così non sarà semplice per nessuno. La qualifica non è andata benissimo, ma sono messo decisamente meglio con gomme usate. Dal decimo giro in poi inizio a sentirmi meglio, mentre con le gomme nuove non riesco a sfruttare al massimo la RS-GP. E' un comportamento che stiamo analizzando per cercare di capire come risolverlo. Non sono preoccupato, sono concentrato e totalmente focalizzato sul lavoro che dobbiamo fare. Voglio capire i punti deboli della moto, risolverli e crescere gara dopo gara".

Official Partners

Technical partners