Q2 PROVVISORIA PER ALEIX DOPO UNA BUONA PRIMA GIORNATA DI PROVE IN GIAPPONE

Q2 PROVVISORIA PER ALEIX DOPO UNA BUONA PRIMA GIORNATA DI PROVE IN GIAPPONE

MotoGP

Q2 PROVVISORIA PER ALEIX DOPO UNA BUONA PRIMA GIORNATA DI PROVE IN GIAPPONE

Con lo spettro della pioggia a condizionare le strategie in prova, le prime due sessioni sul circuito giapponese di Motegi hanno visto tutti i piloti spingere da subito quasi in una anteprima della qualifica. Specialmente nelle FP2 pomeridiane, fondamentali per conquistare l'accesso diretto alla Q2 in caso di pista bagnata domani mattina.

Aleix Espargaró è riuscito ad agganciare la top-10 nel suo tentativo finale, con il tempo di 1'45.721 a meno di un secondo dalla vetta. Buono il feeling del pilota spagnolo, che continua anche sulla pista giapponese la striscia positiva già mostrata ad Aragòn e Buriram.

Qualche difficoltà in più per Andrea Iannone, cui è mancato il guizzo nel time attack in FP2. Andrea lamenta una certa aggressività nel comportamento della sua RS-GP, esaltata dalle caratteristiche del circuito giapponese.

 

ALEIX ESPARGARO' 

"Sono molto soddisfatto di questa prima giornata, sia per la top-10 sia per il tempo finale che è stato molto veloce. Nelle ultime gare abbiamo trovato un buon setting di base e insieme al mio capotecnico Antonio abbiamo deciso di non stravolgere troppo la moto. La strategia sembra funzionare, riesco a esprimere il massimo dal pacchetto tecnico e questo rimane l'obiettivo nel finale di stagione".

ANDREA IANNONE 

"In questa prima giornata le cose sono andate meglio di quanto mi aspettassi. Ho delle sensazioni positive e credo che, con poche modifiche mirate, potremmo essere in grado di fare un bel salto in avanti. Purtroppo non sono mai stato bravo sul giro secco e ne pago le conseguenze, ma stiamo lavorando anche su questo frangente. Per domani vorrei trovare qualcosa che mi permetta di perdere meno nel tratto veloce, dove rispetto ad Aleix mi mancano 3 decimi".

 

Official Partners

Technical partners