QUINTA E SESTA FILA PER LE APRILIA IN GERMANIA

QUINTA E SESTA FILA PER LE APRILIA IN GERMANIA

MotoGP

UN BUON PASSO GARA NON BASTA AD ALEIX E ANDREA PER ENTRARE IN Q2 MA LASCIA SPERANZE DI RIMONTA PER LA GARA DI DOMANI

Quinta e sesta fila per i piloti dell’Aprilia Racing Team Gresini nel GP di Germania di domani. E’ il responso della giornata di qualifiche nel tortuoso circuito del Sachsenring, un sabato che ha visto Aleix Espargaró, ancora sofferente alla gamba sinistra per l’incidente di Barcellona, chiudere col quinto tempo in Q1 (1’21.313) che gli vale la quindicesima casella in quinta fila.

Andrea Iannone ha continuato a crescere rispetto alla prima parte di stagione e, piazzatosi ormai in scia al compagno di team, è andato a occupare la sesta piazza della prima qualifica in 1’21.433 e quindi la prima casella della sesta fila.

Entrambi saranno dunque chiamati a una gara di rimonta per dare la caccia a un posto nei primi dieci, gioca a favore il buon passo messo in mostra da entrambi nelle varie sessioni, anche se il circuito della Sassonia è tra i più complicati della stagione in termini di facilità di sorpasso.

ALEIX ESPARGARO' 

"Il weekend sta andando in maniera molto migliore rispetto ad Assen, dal punto di vista fisico non mi aspettavo un cambiamento in così poco tempo. Nelle simulazioni con gomme usate mi sono sentito bene. In qualifica mi aspettavo di poter fare qualcosa meglio, ma ho trovato traffico e non sono riuscito a mettere in fila un giro pulito. Partire indietro qui non è l'ideale, viste le poche opportunità di sorpasso, ma posso contare su un buon ritmo e riesco ad essere incisivo in staccata. Di sicuro dovrò stare tranquillo nei primi giri, qualcuno degli avversari riuscirà ad allungare ma su 30 giri la gestione sarà fondamentale".

ANDREA IANNONE 

"Su questa pista ci stiamo trovando meglio di quanto mi aspettassi. Purtroppo il limite più grande è stata la qualifica, dove abbiamo accusato un distacco elevato. Confermo quanto già detto, ovvero che la gestione delle gomme sarà la chiave della gara di domani. Non sarà facile, non abbiamo ancora deciso quali mescole utilizzare perché dobbiamo analizzare bene tutti i dati".

Official Partners

Technical partners