CIV MUGELLO 2015

CIV MUGELLO 2015

Andreozzi consolida il terzo posto in classifica generale.

GARA 2 - ANDREOZZI E CHIAPELLO PROTAGONISTI IN SELLA ALLE APRILIA RSV4 RF
Scarperia (Firenze, Italia), 14 giugno 2015 - Le previsioni meteo davano pioggia, e il maltempo è puntualmente arrivato pochi minuti prima della gara National Trophy 1000 nel quale compete Enzo Chiapello. In gara 1 il cuneese è autore di un’ottima prova facendo segnare un buon 1’58.718 in sella alla sua Aprilia RSV4. In gara 2 non si fida molto dell’asfalto bagnato e non riesce a replicare i tempi di gara 1. Poche ore dopo è il turno della Superbike con Alessandro Andreozzi, sulla pista toscana ancora completamente bagnata. Il pilota marchigiano, allo spegnimento del semaforo, scatta benissimo e in poche curve riesce a portare la sua Aprilia RSV4 RF davanti a tutti. Subisce gli attacchi degli avversari pur rimanendo stabilmente in zona podio e migliore pilota gommato Pirelli quando, a metà gara, il normale decadimento della gomma posteriore non gli permette più di lottare per il podio. La grande maturità di Alessandro lo porta a chiudere una gara molto difficile al sesto posto raccogliendo punti importanti in ottica campionato.
Alessandro Andreozzi: ”In Gara 2 sul bagnato sono riuscito a scattare subito molto forte dalla mia casella, mettendomi davanti a tutti. Sfortunatamente verso metà gara ho avuto un calo drastico al posteriore e da dietro sono riusciti a rimontare con un buon passo. Ho chiuso sesto e, viste le condizioni in cui abbiamo corso, non è poi così male. Non abbiamo perso molti punti in campionato. Sono soddisfatto del weekend, ieri sono riuscito a fare una bella gara chiudendo terzo e oggi abbiamo fatto il meglio che potevamo. Ringrazio tutto il mio team Nuova M2 Racing, Aprilia racing e tutti i ragazzi che mi seguono sempre”.

GARA 1 - GRANDE RIMONTA DI ANDREOZZI CHE PORTA LA SUA APRILIA AL TERZO POSTO E CONQUISTA LA SECONDA POSIZIONE IN CAMPIONATO
Scarperia (Firenze, Italia), 13 giugno 2015 - Alessandro Andreozzi si presenta al Mugello voglioso di fare bene. Sa di avere le carte in regola per ambire alla parte alta della classifica ed è ben conscio che la sua Aprilia RSV4 RF glielo può permettere. Alessandro è settimo in qualifica, nel polso destro avrebbe avuto ancora qualche decimo per migliorare ma una serie di circostanze non gli hanno permesso di migliore il tempo sul giro. In gara, allo spegnimento del semaforo, scatta veramente bene. Lotta tutta la gara per il terzo posto, che riesce a conquistare contro tre tenaci avversari, in una esplosione di entusiasmo con tutto il team che esulta in piedi sul muretto.
Alessandro Andreozzi:”Sono molto contento perché abbiamo fatto un lavoro stupendo! Siamo andati per gradi perché negli scorsi week end non siamo partiti benissimo e abbiamo deciso di fare le cose con calma. Questo mi ha permesso, grazie al lavoro di tutto il team, di avere una progressione fantastica. Sono partito abbastanza bene ma Pirro e Tamburini avevano un passo migliore, quindi ho fatto tutta la gara in bagarre nel gruppetto che seguiva la testa della corsa. Verso la fine mi sono toccato con Perotti, non penso d’aver fatto un’entrata cattiva ma c’è comunque stato un piccolo contatto e per questo mi sono subito scusato con Fabrizio. Ringrazio tutto il team Nuova M2 Racing, Aprilia racing, la Pirelli e la mia famiglia! Domani pomeriggio ci sarà gara 2 e ci faremo trovare pronti per dare sempre il massimo”.