CIV 2019 - ROUND 5: SAVADORI SUL PODIO AL MUGELLO

CIV 2019 - ROUND 5

GARA 2

DOPPIETTA EPICA PER NUOVA M2 RACING E APRILIA RSV4.

LORENZO SAVADORI TRIONFA IN SUPERBIKE DOPO LA VITTORIA DI LA MARRA NEL NATIONAL TROPHY.

TOP TEN PER FEDERICO D’ANNUNZIO.

Scarperia (Italia), 22 Settembre 2019 - I piloti si schierano in griglia Superbike del Campionato Italiano Velocità quando comincia a piovigginare sul circuito del Mugello. Fortunatamente la pioggia vera non arriva e la gara rimane su pista asciutta.

Scatta molto bene Lorenzo Savadori con l’Aprilia RSV4 FW-STK che tiene la testa della gara e ingaggia subito un corpo a corpo con Andrea Mantovani per la leadership. Il cesenate piega l’avversario e impone il suo ritmo davanti a tutti

Federico D’Annunzio perde qualche posizione al via ma riesce ad imporre il suo ritmo recuperando le posizioni perse. A fine gara riesce a chiudere in decima posizione chiudendo un’altra gara in top ten.

Domenica da incorniciare per Nuova M2 Racing che vince il titolo National Trophy 1000 con Eddi La Marra vincendo la gara, primo podio di stagione per Alex Sgroi e vittoria schiacciante in Superbike di Lorenzo Savadori.

Appuntamento a Vallelunga per l’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità in programma il week end del 5, 6 ottobre a Vallelunga.

Lorenzo Savadori - Superbike: “Sono felicissimo, aver vinto oggi è stato importantissimo anche per la sfortuna avuta ieri che ci ha impedito di giocarcela fino alla fine. Fortunatamente la pista è rimasta asciutta perché sul bagnato accusavamo un pochino. Ho cercato di fare subito un po’ di gap, la pista era abbastanza scivolosa ma sono riuscito a spingere all’inizio per poi amministrare. Ringrazio tutto il team Nuova M2 Racing, Aprilia, gli sponsor e tutti gli amici venuti qui per tifarci”.

Federico D’Annunzio - Superbike: “È stata una bella gara. Peccato per le condizioni della pista, con tutto quell’olio ho dovuto capire dove passare perdendo un po’ di tempo. Avevo il passo per stare con il gruppetto del quinto. Ringrazio tutto il team e le persone che tifano per me”. 

GARA 1

SECONDO POSTO PER NUOVA M2 RACING CON SAVADORI IN GARA 1 SUPERBIKE CAMPIONATO ITALIANO VELOCITÀ.
FEDERICO D’ANNUNZIO CHIUDE IN TOP TEN.
SECONDO POSTO PER EDDI LA MARRA NEL NATIONAL TROPHY 1000.
ALEX SGROI TERZO IN CAMPIONATO.

Scarperia (Italia), 21 Settembre 2019 - Sabato soleggiato al Mugello Circuit per le gare del Campionato Italiano Velocità.

SUPERBIKE

Allo start il poleman Lorenzo Savadori mantiene la prima posizione in sella alla sua Aprila RSV4 FW-STK. Mantiene la testa della corsa fino alla fine del nono giro quando è costretto a cedere il passo accodandosi in seconda posizione che mantiene fino alla fine salendo sul secondo gradino del podio.

Federico D’Annunzio perde qualche posizione, si ritrova nel traffico del gruppetto centrale faticando a recuperare. Nella seconda parte di gara riesce a risalire dal tredicesimo posto chiudendo la top ten.

Campionato ancora aperto matematicamente per Nuova M2 Racing team che con Lorenzo Savadori è al secondo posto in campionato seguendo il leader a 67 lunghezze.


NATIONAL TROPHY 1000

Nel National Trophy 1000 Eddi la Marra e Alex Sgroi scattano rispettivamente dalla prima e dalla seconda fila in sella alle Aprilia RSV4 1100. Sgroi scatta molto bene dalla sua casella, agguanta il secondo posto ma ben presto viene sorpassato dal compagno di squadra. La Marra mantiene la seconda posizione fino alla fine guadagnando altri 20 punti in classifica che gli permettono di mantenere la leadership in campionato.

Il catanese Sgroi chiude quarto alla fine di un’ottima gara in cui è in parte riuscito a contenere il diretto avversario del compagno di squadra per la lotta al titolo tricolore.

Eddi La Marra allunga in campionato portandosi venti lunghezze avanti rispetto al principale avversario confermandosi candidato alla vittoria finale. Alex Sgroi guadagna due posizioni in classifica generale portandosi in terza posizione.

Appuntamento a domani per gara 2 National Trophy 1000 alle 12.20 e per gara 2 Superbike in programma alle 15.35.

Lorenzo Savadori - Superbike: “Sono un po’ deluso a causa della sfortuna, non eravamo messi male. A fine gara sapevamo di poter incrementare il ritmo e lo stavamo facendo. I primi giri non riuscivo a sfruttare l’extra grip della gomma nuova. Quando Pirro mi ha passato il mio cambio elettronico aveva problemi sulle marce alte e pur senza usarlo siamo riusciti a recuperare sul leader. Un buon secondo posto con l’incognita di sapere se avremmo potuto provare un attacco per la vittoria. Spero in una gara asciutta per domani. Grazie a tutti i ragazzi del team Nuova M2 Racing che fanno un grandissimo lavoro sulla mia Aprilia RSV4 FW-STK”.

Federico D’Annunzio - Superbike: “È stata una bella gara, la posizione non rispecchia il buon passo fatto in avanti sul passo gara e sul gap rispetto ai primi, sono arrivato solo a sette secondi dal podio. Ho provato a passare Calia diverse volte ma la mia RSV4 era un po’ nervosa in staccata e non riuscivo a tenere la traiettoria. Lavoreremo sodo per migliorare ancora. Grazie a tutto il team Nuova M2 Racing”.

Eddi La Marra - National Trophy 1000: “È andata bene. Ero partito conservativo per cercare di limitare i danni perché fino a pochi giorni fa avevo la febbre e qui non sono riuscito a settare al meglio la mia RSV4 1100. Sono riuscito a prendere il secondo posto ma vincere sarebbe stato veramente difficile. Adesso corro subito dal team per analizzare bene i dati e cercare qualcosa in più che ci tornerà utile per la gara di domani”.

Alex Sgroi - National Trophy 1000: “Sono contento del risultato anche se non sono riuscito a salire sul podio. Adesso sono terzo in campionato. Stiamo migliorando turno dopo turno e per questo sono molto felice del grande lavoro che sto facendo insieme al team Nuova M2 Racing”.