STK DONINGTON 2016 - LA GARA

STK DONINGTON 2016 - LA GARA

SUPERSTOCK

KEVIN CALIA QUARTO A DONINGTON CON APRILIA RSV4 RF RECUPERA IMPORTANTI PUNTI IN CAMPIONATO

Donington (Regno Unito), 29 Maggio 2016 – A seguito di un'ottima qualifica con il secondo e quinto tempo Roberto Tamburini e Kevin Calia partono rispettivamente dalla prima e seconda fila.

Kevin Calia scatta molto bene dalla sua casella portandosi subito in quarta posizione. Roberto Tamburini un po' più attardato è costretto a spingere forte per recuperare sui primi. Dopo quindici giri i piloti Nuova M2 Racing arrivano in parata entrambi con Aprilia RSV4 RF, Kevin Calia quarto e Roberto Tamburini quinto ma viene retrocesso di due posizioni a causa di un sorpasso in regime di bandiara gialla.

Kevin Calia:

 

“Qui a Donington tutto sommato non è andata male. Avevo un bel passo in gara, Peccato essere stato tutta la gara dietro a Canepa perché lui era un po' più veloce di me. All'ultimo settore riuscivo sempre a guadagnare qualcosina ma quando abbiamo recuperato su Rinaldi lui è riuscito a passarlo nell'ultimo settore mentre io ho dovuto rallentare a causa di un problema avuto da Rinaldi. Ho perso più di un secondo da Nicolò e non sono più riuscito a recuperarlo perché giravamo con lo stesso ritmo. Senza questo problema sarei riuscito a giocarmi il podio per recuperare altri punti in campionato. Mi dispiace per Roberto che senza penalizzazione mi avrebbe regalato qualche punto in più su Rinaldi. A Misano continueremo a lavorare così, l'obiettivo del campionato è la terza posizione perché i primi due sono sempre molto veloci e costanti e sarà difficile mettersi tra di loro.Grazie a tutto il team e ad Aprilia Racing che crede in me e mi mette a disposizione una RSV4 RF molto veloce”.

Roberto Tamburini:

 

“Week-end partito bene con la seconda posizione in qualifica poi in gara ho sentito subito che il feeling con la mia RSV4 RF era un po' diverso e ci ho messo un po' per andare a girare con tempi interessanti. A metà gara ho avuto una sbandata alla curva otto che mi ha fatto perdere un po' di fiducia. Avevamo fatto una modifica nel warm-up ma in fin dei conti credo che siamo un po' peggiorati perché a gomma usata non riuscivo a tenere un buon ritmo e faticavo un po' a guidare la moto. Al di là della retrocessione di due posizioni dobbiamo comunque continuare a migliorare il feeling. La prossima sarà a Misano, cercheremo di continuare a lavorare bene per stare tra i primi ed essere ancora più veloci. Grazie a tutto il team Nuova M2 Racing che insieme ad Aprilia Racing lavora sempre duramente per cercare di assecondare le mie richieste cercando ogni volta di fare passi in avanti”.