WSBK LAGUNA SECA 2016 - GARA2

WSBK LAGUNA SECA 2016 - GARA2

SUPERBIKE

Superbike a Laguna Seca: Gara2 sfortunata per Savadori e De Angelis

La seconda gara del round americano sulla pista di Laguna Seca è stata amara di soddisfazioni per i piloti del Team Iodaracing. Sia Alex De Angelis che Lorenzo Savadori, infatti, non hanno terminato la corsa, rispettivamente per un problema tecnico e per una caduta.
Alex De Angelis, reduce da una caduta nelle FP3 che aveva comportato ingenti danni alla sua Aprilia RSV4RF, si è schierato per la seconda gara di Laguna Seca grazie al lavoro dei tecnici di Iodaracing che hanno cambiato il telaio della sua moto prima dello schieramento di partenza. De Angelis, però, dopo pochi giri è andato dritto alla curva due di Laguna Seca per un malfunzionamento del freno anteriore che non gli ha permesso di riprendere la corsa.
Differente il destino in Gara2 per Lorenzo Savadori. Il rookie del Team Iodaracing è caduto a pochi giri dal riavvio della gara fermata a seguito della caduta di Szkopeck. Savadori, che era scattato bene al via della seconda partenza, si trovava in quinta posizione alle spalle di Nicky Hayden, quando è scivolato.
Dopo il Round di Laguna Seca, i piloti Iodaracing, Lorenzo Savadori e Alex De Angelis, si trovano rispettivamente in nona posizione con 110 punti e in sedicesima posizione con 56 punti. Le prossime gare del Campionato del Mondo World Superbike si terranno sulla pista EuroSpeedway del Lausitzring il prossimo 17 e 18 settembre.

 

LORENZO SAVADORI

"Non so bene perché ma sono scivolato. Ora cercheremo di capire bene cosa è successo. Stavo spingendo ma non mi aspettavo che mi si chiudesse l'anteriore così, anche perché non mi sentivo al limite. Sia nella prima che nella seconda partenza di Gara2 ero li con Hayden, come in Gara1, ma con un ritmo più sostenuto che potevo tenere anche grazie alle modifiche che abbiamo fatto oggi. Dovevo solo stare attento a al calo della gomma, ma sembrava tutto sommato meglio di ieri. Purtroppo è andata così. Il week end è stato anche positivo, peccato per questa Gara2. Peccato perché poteva essere un'altra corsa bella, non credo che sarei potuto arrivare al podio, ma almeno potevo giocarmela per stare nei primi cinque".


ALEX DE ANGELIS

"La caduta di questa mattina non ci voleva, ma alla fine non è successo niente di grave, perché sono caduto per non andare contro le barriere, non quando ero in pista. La partenza dei Gara2 non è stata bella come quella di ieri perché Lowes è partito un pochino prima secondo me e per poco non stavo per fare un jump start anche io, ma alla fine sono riuscito a mantenere la mia posizione. Nel primo giro avevo un buon feeling, tanto che il mio tempo era già inferiore rispetto alla gara di ieri. Per questo sono anche riuscito a passare Lowes prima della fine del giro. Credevo che anche oggi ci fossero tutti i presupposti per fare anche meglio di ieri. Purtroppo alla staccata della seconda curva in frenata la leva è arrivata in fondo, non sono riuscito a fermarmi e sono andato dritto. Ho provato a pompare per dare pressione all'impianto prima di rientrare e fare la mia gara, ma apparentemente non c'era nulla da fare e mi sono dovuto ritirare. Un peccato".