WSBK, ROUND 9 - MISANO

WSBK, ROUND 9 - MISANO

Podio e punti per Milwaukee Aprilia nel Round 9 a Misano.

Milwaukee Aprilia ha realizzato un'ottima prestazione al Misano World Circuit questo fine settimana, assicurandosi un ottimo terzo e ottavo posto sabato, seguiti da settimo e ottavo domenica.

Dopo una buona prestazione in Superpole, Eugene ha consegnato la sua miglior qualifica del 2018 e si è schierato in P3 in griglia con un giro di 1'34.281. Il ritmo di Lorenzo non è stato lontano da quello del suo compagno di squadra, e si è qualificato in P5, con un 1'34.400.

All'inizio di Gara 1, Eugene ha tentato una fuga. Ha sfidato Davies alla terza curva, tenendo la terza posizione e inseguendo Rea e Sykes lì davanti. Mentre lambiva il passo dei leader, Eugene ha sorpassato Sykes per il secondo posto. Ha però avuto problemi con il potenziometro posteriore, ed è andato largo all'ultima curva aprendo la porta al sorpasso di Davies. Nonostante il suo ritardo, ha ridotto il distacco, passando dall'1.7 al 0,9 al traguardo, e ha portato la sua Aprilia ad un ottimo P3, assicurando il secondo podio consecutivo del team in WorldSBK.

Lorenzo ha avuto una gara più difficile, perdendo terreno all'inizio. Il suo ritmo inizialmente sembrava forte prima che la sua gomma posteriore cominciasse a degradarsi. A metà distanza lui e gli altri piloti hanno lottato con l'aumento della temperatura su pista e gomme, e alla fine ha portato a casa la posizione 8.

Per la Gara 2 Lorenzo era schierato in P5 in seconda fila, Eugene invece in P7 in terza fila. All'inizio della gara entrambi i piloti hanno perso terreno rispetto agli altri; Lorenzo ha preso il sopravvento sul suo compagno di squadra, e di lì hanno corso ravvicinati, con Eugene davanti a Lorenzo di meno di 0,3 nelle prime fasi. Si sono avvicinati a Lowes in P6, e hanno guadagnato una posizione insieme quando Fores si è ritirato dal comando. Lorenzo ha iniziato a guadagnare un vantaggio su Eugene, creando un gap di oltre 1 secondo nelle fasi intermedie della gara. Ha poi mantenuto il vantaggio e portato a casa il risultato, con i piloti Aprilia in P7 e P8.

Dopo il debutto sul podio a Laguna Seca, il team può essere soddisfatto dei recenti progressi fatti, e ora intende mantenere lo slancio nelle ultime quattro gare del 2018.

Il campionato vive ora la sua pausa estiva, si torna a gareggiare sul circuito di Portimao in Portogallo il 14-16 settembre.

Shaun Muir - Team Principal
"Il sabato è stata una giornata fantastica per la squadra, che ha costruito il successo sul podio di Laguna: sentivo che meritavamo un secondo posto con Eugene, aveva un problema con il potenziometro posteriore che ha colpito il suo anti-wheelie e ha avuto una battaglia tra le mani Ha tenuto la ruota anteriore abbassata, è entrato nell'ultimo turno in terza marcia invece che in seconda, che lo ha spalancato e Davies ha superato, ma si è bloccato lì e lo ha fermato da 1,7 a 0,9 sulla linea, quindi mostra solo noi sono nella zona giusta ora.
Lorenzo ha avuto una grande Superpole e l'ha messo in seconda fila, ma alla fine non ha avuto la gomma posteriore per stare al passo con i ragazzi davanti. Alcuni altri piloti hanno avuto un problema simile, è stato molto caldo con una temperatura di 50 gradi che ha riscontrato un problema.
Abbiamo provato alcune cose nuove sulla moto di Eugene nel warm up di domenica, ma non hanno funzionato, quindi siamo tornati alle impostazioni di Race 1 di ieri. In Gara 2 oggi si è intrecciato con Lorenzo e Lowes al primo giro che lo ha riportato un po 'indietro. Sin dall'inizio, ha avuto problemi con l'impugnatura posteriore, stava girando la gomma e non si muoveva in avanti. Questa è stata la storia della sua gara, purtroppo, ed è stato tutto quello che poteva fare per portarlo a casa P8.
Lorenzo ha di nuovo faticato con grip anteriore e pieno di carburante all'inizio di Gara 2, il che significava che non poteva spingere. Dovette accontentarsi di un ritmo incapace di muovere su Lowes. In fin dei conti è stata una gara abbastanza solitaria per entrambi, ma dobbiamo essere contenti del weekend.
Ora ci dirigiamo verso l'estate con un test a Portimao il prossimo mese, il che dovrebbe metterci in una buona posizione per un circuito che è andato bene lo scorso anno, e non vediamo l'ora di correre ancora lì a settembre".

Eugene Laverty #50
Superpole 2 result: 1'34.281 - P3 on grid
Race 1 result: P3 - 16 points
Race 2 grid: P7 - Row 3
Race 2 result: P8 - 8 points

"La Superpole è stata una grande sorpresa, non mi aspettavo di finire in prima fila, il passo è stato buono sulla distanza in gara ma le qualifiche di solito non sono la nostra area più forte, e questo mi ha aiutato in gara.
Ho fatto una buona partenza dal P3. Sono riuscito a passare Sykes dopo che ha commesso un errore e ho tenuto la P2, e poi Davies era molto vicino. C'era un gap e pensavo di poter rimanere al secondo posto, ma poi c'è stato un guasto al sensore e ho perso un po' di grip posteriore che ha reso la moto davvero difficile. E' stato dolce-amaro ottenere il terzo posto sapendo che il secondo era alla portata, ma sono contento del risultato della squadra.
Gara 2 è stata molto strana per me. Rispetto a ieri non avevo il grip posteriore fin dall'inizio, mi sentivo come se la parte posteriore fosse fredda e non smettessi di scivolare. Ho provato ad adattare la mia andatura e trovare grip, ma non è successo.
Abbiamo fatto un lavoro fantastico nel complesso questo fine settimana per progredire. La FP1 non è stata grandiosa, ma abbiamo cambiato e adattato la moto, ed eravamo quasi pronti per il secondo posto ieri. E 'stata una prestazione eccezionale per dare continuità a quanto fatto a Laguna, è stato solo un peccato non ottenere quella posizione in più.
Al test di Portimao lavoreremo per far sì che la moto freni meglio. Aprilia ha qualche nuova idea da provare e, ora che abbiamo la moto in una buona condizione, è una grande opportunità per progredire e metterci in una buona posizione per la fine della stagione.

 

Lorenzo Savadori #32
Superpole 2 result: 1'34.400 - P5 on grid
Race 1 result: P8 - 8 points
Race 2 grid: P5 - Row 2
Race 2 result: P7 - 9 points

"Nelle qualifiche ero un po' deluso, penso che siamo riusciti a ottenere la pole, non sono sicuro del motivo per cui non abbiamo potuto contare su un extra-grip con le gomme da qualifica, ma il quinto è stato un buon risultato.
In Gara 1 ho perso troppo tempo dal gruppo di testa all'inizio. Nel mezzo della gara stavo perdendo più tempo e dovevo davvero spingere forte, e poi stavo perdendo posti. Il P8 non è stato poi così male, ma avremmo potuto fare meglio.
La prima parte di Gara 2 è stata difficile. La gomma anteriore e il carico di carburante hanno reso la moto difficile da guidare e non ho potuto spingere. Ho perso troppo tempo dai ragazzi davanti a me, il mio ritmo nel mezzo non era poi così male e mi sono avvicinato a Lowes verso la fine, ma ero troppo lontano per recuperare. Se possiamo migliorare in quest'area, sicuramente mi aiuterà molto a combattere.
Il test di Portimao sarà molto utile e spero di risolvere i miei problemi di inizio gara. L'estate è lunga ma so che il team lavorerà molto duramente per renderci veloci, e voglio ringraziarli per tutto il loro duro lavoro ".