APRILIA RACING - I TEST A VALENCIA

PRIMO GIORNO DI TEST A VALENCIA IN VISTA DELLA MOTOGP 2019

MotoGP

ANDREA IANNONE E LA RS-GP MUOVONO I PRIMI PASSI INSIEME

BENE ESPARGARÓ CHE PORTA IN PISTA CON SUCCESSO UN NUOVO STEP MOTORE

ESORDISCE SU APRILIA ANCHE BRADLEY SMITH, NUOVO PILOTA DEL RINNOVATO TEST TEAM

Il primo giorno degli attesissimi test MotoGP di fine campionato, che di fatto aprono la stagione 2019, hanno visto un brillante Aleix Espargaró portare in pista una novità motore e Andrea Iannone iniziare a conoscere la sua nuova squadra e, soprattutto, la sua RS-GP.
Anche nel box di Aleix non sono state poche le novità, un nuovo capo tecnico (Antonio Jimenez) e numerosi cambiamenti nel team, tra i quali il nuovo elettronico Gianluca Giorgini, si sono sommati agli step evolutivi sulla RS-GP che il numero 41 ha portato in pista. Alla fine della giornata le sensazioni su entrambi gli aspetti sono state positive. Aleix ha chiuso anche con una buona classifica finendo col settimo tempo in 1'32,095, a meno di sette decimi dal miglior riferimento di giornata.
Andrea Iannone è stato a lungo impegnato nella sistemazione della moto e nella necessaria presa di confidenza col suo nuovo team, la normalità di una prima giornata in una nuova squadra. Complice anche la pioggia, che ha di fatto interrotto le prove con più di un’ora di anticipo sul previsto, Andrea ha girato abbastanza poco (15 giri) e dovrà aspettare domani per portare più vicina al limite la sua RS-GP, così da ricavarne indicazioni per le prossime evoluzioni della moto italiana.
Nella prima giornata di test ha esordito sulla Aprilia anche Bradley Smith (17 giri per lui), nuovo pilota del test team Aprilia Racing. La nuova e potenziata struttura che, grazie anche all’apporto del pilota britannico, dovrà supportare nella crescita il giovane progetto Aprilia.


ALEIX ESPARGARO'
"Questi test sono iniziati con il piede giusto. Oltre alle novità tecniche, nel mio box ci sono stati dei debutti: il capotecnico Antonio Jimenez e l'ingegnere elettronico Gianluca Giorgini. Sotto questo punto di vista il primo impatto è stato più che buono. Anche l'evoluzione di motore che ho provato oggi ha dei lati positivi, specialmente per quanto riguarda la gestione dell'erogazione, è un aspetto che dovrebbe consentirci di essere più efficaci nelle condizioni di gomma molto usata, ovvero negli ultimi giri che sono spesso quelli decisivi in gara. In ogni caso voglio approfondire e confrontare con calma le diverse configurazioni, per evitare scelte affrettate".


BRADLEY SMITH
"Sono soddisfatto del primo approccio con il nuovo team e la nuova moto, per quanto si sia trattato di uno shakedown. Da tester dovrò condurre un lavoro diverso rispetto ad Aleix e Andrea ma il mio obiettivo rimane quello di andare il più forte possibile e contribuire a far migliorare Aprilia. Un bilancio più dettagliato sarà possibile solo dopo aver percorso un buon numero di giri, sia qui sia nei prossimi test di Jerez".

Official Partners

Technical partners