ESPARGARO' 16ESIMO E REDDING 20ESIMO DOPO LA PRIMA GIORNATA DI PROVE A SILVERSTONE

ESPARGARO' 16ESIMO E REDDING 20ESIMO DOPO LA PRIMA GIORNATA DI PROVE A SILVERSTONE

MotoGP

ESPARGARO' 16ESIMO E REDDING 20ESIMO DOPO LA PRIMA GIORNATA DI PROVE A SILVERSTONE

I dubbi sulle condizioni dell'asfalto inglese di Siverstone sollevati alla vigilia del weekend MotoGP sono stati confermati dalle prime due sessioni di prova, che hanno visto entrambi i piloti Aprilia pagare in termini cronometrici l'instabilità generata dagli avvallamenti. Le caratteristiche della pista, unite a temperature particolarmente basse, non hanno aiutato Aleix Espargaró e Scott Redding a trovare il giusto ritmo, situazione che i tecnici del team italiano cercheranno di mitigare in vista della qualifica di domani.

ALEIX ESPARGARO'

"In questo momento abbiamo difficoltà in accelerazione, la moto non è stabile e l'asfalto estremamente sconnesso non aiuta di certo. Guardando i tempi siamo a pochi decimi dalla top-10, ma riesco a tenere quel ritmo solo per pochi giri e guidando al limite, condizioni impossibili da ripetere in gara. Si preannuncia un weekend duro per noi ma dobbiamo lavorare senza sosta per trovare qualche soluzione che ci aiuti".

SCOTT REDDING 

"Con queste basse temperature facciamo molta fatica a scaldare le gomme, ho usato la morbida anteriore per questo motivo ma purtroppo si muove molto. Le molte buche rendono la moto nervosa, non riesco a essere fluido nella guida e trovare il giusto ritmo. Domani dovrei usare la nuova evoluzione del motore che abbiamo testato a Misano, vedremo se questo assieme ad altre modifiche potrà aiutarmi a migliorare".

Official Partners

Technical partners