SETTIMA E OTTAVA FILA PER APRILIA A PHILLIP ISLAND

SETTIMA E OTTAVA FILA PER APRILIA A PHILLIP ISLAND

MotoGP

SETTIMA E OTTAVA FILA PER APRILIA A PHILLIP ISLAND

Il freddo asfalto di Phillip Island continua a complicare il lavoro di team e piloti. Anche oggi il circuito australiano ha fatto segnare temperature impegnative, unite ad un forte vento che contribuisce a raffreddare le gomme Michelin.

Sia Aleix Espargaró sia Scott Redding hanno compiuto dei passi avanti rispetto a ieri, lavorando intensamente sul setup delle loro RS-GP. Le importanti modifiche hanno aumentato il feeling dei due portacolori Aprilia, nonostante la qualifica che li ha visti concludere rispettivamente in diciannovesima (Aleix) e ventiduesima (Scott) posizione.

ALEIX ESPARGARO'

"Anche oggi è stato difficile mantenere le gomme in temperatura. Con queste basse temperature e, soprattutto, con un vento così freddo, specialmente la gomma davanti soffre. Questo rende la moto difficile da far girare e nervosa. Siamo riusciti a migliorare tra le FP3 e le FP4, stravolgendo il setting della moto. Abbiamo trovato una base su cui lavorare, chiaramente tempo e posizione non sono quelli che ci aspettiamo".

SCOTT REDDING 

"Sia io sia Aleix stiamo soffrendo su questa pista. Anche usando la mescola più morbida non sono riuscito a trovare la giusta confidenza, sembra quasi di utilizzare gomme più dure. Per le FP4 abbiamo fatto dei grossi cambiamenti e sono riuscito a recuperare un po' il feeling, ma in qualifica il divario si è riconfermato perchè evidentemente gli altri piloti riescono a sfruttare un grip migliore".

Official Partners

Technical partners