IL METEO CONDIZIONA LE PRIME PROVE A PHILLIP ISLAND

IL METEO CONDIZIONA LE PRIME PROVE A PHILLIP ISLAND

MotoGP

IL TEAM ITALIANO AFFRONTA IL CIRCUITO DI PHILLIP ISLAND PER CONFERMARE I PROGRESSI DELLE RS-GP

Come annunciato, la prima giornata di prove a Phillip Island per il Michelin Australian Motorcycle Grand Prix ha avuto nel meteo il principale protagonista. La seconda sessione è stata infatti prima ritardata e poi cancellata, dopo pochi minuti di azione e con molti piloti rimasti ai box viste le proibitive condizioni del tracciato.

Nelle FP1 i piloti dell'Aprilia Racing Team Gresini avevano invece trovato un buon ritmo sul bagnato, prima che il peggiorare delle condizioni impedisse il miglioramento dei rilevamenti cronometrici. Alvaro Bautista ha percorso 15 giri, guadagnando la nona posizione con il tempo di 1'42.956, mentre Stefan Bradl ha siglato al settimo dei suoi 12 passaggi un 1'43.070 che gli vale la undicesima piazza. Entrambi gli alfieri Aprilia hanno poi scalato la classifica di una posizione dopo la penalità inflitta a Valentino Rossi.

ALVARO BAUTISTA
"Oggi si è capito poco, questa mattina siamo riusciti a girare ma già da metà sessione le condizioni erano impegnative, con molto acquaplaning e zone del circuito davvero molto bagnate. Nel pomeriggio le cose sono peggiorate, secondo me è stato corretto sospendere la sessione perchè sarebbe stato troppo pericoloso scendere in pista. Speriamo domani di riuscire a lavorare in preparazione della gara, anche se potrebbe verificarsi la meno piacevole delle situazioni ovvero tutte le prove sul bagnato e poi una gara asciutta. Senza riferimenti di setup potrebbe essere difficile per tutti, nel caso dovremo adattarci nel miglior modo possibile".‬‬

STEFAN BRADL
"Stamattina siamo scesi in pista, la quantità d'acqua era accettabile, anche se già dopo qualche giro la pioggia è aumentata di intensità. Il feeling è stato comunque buono, mi aspettavo di fare più fatica viste le basse temperature che rendono difficile scaldare le gomme. Nel pomeriggio non c'era motivo di girare, sono quelle condizioni in cui anzichè imparare qualcosa si rischia. Ora non ci resta che aspettare domani, con la speranza di trovare un meteo migliore".‬‬