MOTOGP ASSEN 2015 - LA GARA

MOTOGP ASSEN 2015 - LA GARA

MotoGP

BAUTISTA 17° E MELANDRI 19° AD ASSEN

Assen (Olanda), 27 Giugno 2015 - Le novità portata da Aprilia ad Assen sono state utilizzate nelle prove e in gara, continuando così il lavoro di sviluppo delle RS-GP. Ma dopo i buoni riscontri avuti giovedì e venerdì, una serie di circostanze ha reso difficile la corsa per entrambi i piloti Aprilia Racing Team Gresini.

Proprio al primo giro un contatto tra Barbera e Miller, che ha messo fuori gara entrambi i piloti, ha costretto Bautista nella sabbia. Alvaro è rientrato in fondo al gruppo, perdendo secondi preziosi ma da lì in poi ha messo in luce un bel passo che gli ha permesso di riagganciare il plotone delle moto che lo precedevano e poi risalire fino al 16° posto. Quando sembrava che potesse andare a caccia di posizioni migliori, Alvaro ha accusato un problema di chattering, già emerso in qualifica, che lo ha costretto a rallentare, impedendogli di conquistare un piazzamento a punti, come accaduto costantemente nelle ultime gare, e spingendolo ad accontentarsi della 17° piazza. Gara difficile per Melandri che ha chiuso 19° e staccato.

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)

“Purtroppo in gara è ricomparso il chattering che avevamo accusato, improvvisamente, nelle qualifiche. E Alvaro ne è stato rallentato. Peccato perché aveva già subito un guaio al primo giro quando è stato sbattuto fuori, ma malgrado avesse perso dei secondi, era rientrato girando molto bene. Poteva essere una buona gara, invece il problema è andato aumentando coi giri e nel finale Bautista ha dovuto rallentare decisamente”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)

“Non abbiamo raccolto punti, ma abbiamo accumulato altra esperienza preziosa. Come sempre il nostro obiettivo era quello di raccogliere informazioni utili per lo sviluppo e lo abbiamo fatto, anche se la gara si è rivelata complicata, con un contatto nelle fasi iniziali che ha costretto Alvaro a perdere molto terreno. Non siamo stati molto fortunati, ma abbiamo pur sempre portato a termine la corsa con entrambe le moto. Cerchiamo di valorizzare gli aspetti positivi, e questo senza dubbio lo è”. 

ALVARO BAUTISTA

“Ho fatto una buona partenza, guadagnando alcune posizioni, ma all’ultima curva del primo giro sono stato colpito da un altro pilota dietro di me. Sono stato costretto a un’escursione fuori pista, rientrando ultimo. Poi ho tenuto il mio ritmo e quando stavo avvicinandomi ai piloti che avevo davanti, a circa 10 giri dalla fine, è emerso un forte chattering all’anteriore. Il problema è aumentato a ogni giro e alla fine ho avuto grosse difficoltà in curva. Peccato, perché anche oggi avremmo potuto raccogliere punti. Il fine settimana è stato positivo durante le prove, ma sia in qualifica che in gara è emerso questo problema delle vibrazioni. Ora cercheremo di capire a cosa è dovuto, in modo che non si presenti più in futuro. Nel corso del weekend è anche stato fatto un buon lavoro di sviluppo, il nuovo forcellone dà qualche vantaggio e continueremo a utilizzarlo in futuro”. 

MARCO MELANDRI

“Ottima partenza ma i soliti problemi di ciclistica mi impediscono di forzare il ritmo. Andiamo in Germania sperando in qualche novità”.