MOTOGP SILVERSTONE 2015 - FREE PRACTICE

MOTOGP SILVERSTONE 2015 - FREE PRACTICE

MotoGP

MOTOGP - PRIMA GIORNATA A SILVERSTONE
BAUTISTA E BRADL AL LAVORO SUI NUOVI MATERIALI PER LE APRILIA RS-GP

Silverstone (UK), 28 agosto 2015 - Nella prima giornata di prove a Silverstone, in vista della gara MotoGP di domenica, Alvaro Bautista e Stefan Bradl si sono divisi il lavoro di test dei nuovi materiali sulle Aprilia RS-GP.

Bautista ha sfruttato il nuovo telaio già portato a Brno e che ora ha disponibile su entrambe le moto mentre Bradl, alla sua terza gara stagionale in Aprilia, ha portato in pista un nuovo forcellone. Aprilia Racing Team Gresini porta così avanti il processo di crescita del progetto MotoGP con l’obiettivo di confermare il buon risultato dell’ultima gara Brno quando, per la prima volta nella stagione, entrambi i piloti sono andati a punti. Un problema elettrico all’inizio della Fp2 ha costretto Bautista al cambio moto, rallentandone il lavoro e lasciandolo più attardato nei tempi finali. Stefan ha chiuso la prima giornata inglese col 20esimo tempo (2’04,416) davanti ad Alvaro, 21esimo in 2’04,885.

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)

“Abbiamo fatto un po’ fatica. Alvaro ha avuto un problema sulla moto che preferiva e sulla seconda, con regolazioni diverse, non si è trovato bene, purtroppo non è stato possibile tornare indietro durante la sessione. Questo lo ha certamente penalizzato. Con Stefan, invece, abbiamo proseguito le prove concentrandoci sul nuovo forcellone per capirne i reali vantaggi. Ora siamo al lavoro per cercare uno step importante di miglioramento per domani”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)

“Oggi Alvaro faticava a fermare la moto, che scivola, per cui domani cercheremo di effettuare delle modifiche alla ricerca di un miglior bilanciamento. Bradl ha provato un forcellone differente e domani proseguirà ad approfondirne la conoscenza, Stefan ha comunque ottenuto un buon miglioramento dal mattino al pomeriggio, per cui speriamo di poter proseguire su questa linea domani”.

ALVARO BAUTISTA

“Putroppo il cambio di moto mi ha negato il lavoro che avevamo programmato per il pomeriggio, peccato perché avrei potuto fare meglio. La seconda moto aveva un setting diverso col quale non mi sono trovato bene, soprattutto in frenata. Al mattino era andata meglio, ho guidato con attenzione all’inizio ma poi ho trovato il mio ritmo. Ora ho due moto col telaio che ha esordito a Brno e questo dovrebbe permettermi, anche domani, di comparare più rapidamente setting diversi".

 

STEFAN BRADL

“In entrambi i turni abbiamo provato un nuovo forcellone che sembra offrire dei vantaggi. Per poterlo sfruttare al meglio dovremo però prima risolvere i problemi che abbiamo accusato oggi in uscita di curva: dobbiamo rendere più docile la moto. Domani vorrei proseguire a utilizzare il nuovo forcellone e se riusciremo a risolvere questi problemi penso che potremo ottenere ancora un buon miglioramento”.