MOTOGP QATAR - TEST DAYS 2017

MOTOGP QATAR - TEST DAYS 2017

INIZIATI GLI ULTIMI TEST PRIMA DEL VIA AL MOTOMONDIALE.
IN QATAR BENE ESPARGARO’, SEMPRE PIU’ VICINO AI PRIMI.
SAM LOWES PER LA PRIMA VOLTA IN SELLA ALLA RS-GP 2017.

Losail (Qatar), 10 Marzo 2017 - Sotto le luci artificiali dello spettacolare circuito di Losail, in Qatar, hanno preso il via gli ultimi test prima dello start al Motomondiale che, proprio su questa pista, scatterà il prossimo 26 marzo.
Per le Aprilia RS-GP e per i piloti dell’Aprilia Racing Team Gresini l’obiettivo è consolidare la crescita evidenziata nei test invernali e il primo dei tre giorni ha confermato il trend. Aleix Espargaró ha chiuso a meno di 5 decimi dal terzo posto. Un distacco ridotto che fa ben sperare per i prossimi due turni di prove. Il piazzamento finale di Aleix è stato condizionato da una innocua scivolata, rimediata proprio durante i suoi giri più veloci che lo ha costretto al box quando, con la pista nelle condizioni migliori, avrebbe potuto scalare posizioni. La classifica è stata infatti caratterizzata da distacchi minimi e lo ha visto chiudere al tredicesimo posto in 1’55.916.

Sam Lowes ha continuato il suo percorso di avvicinamento all’esordio nella massima categoria provando per la prima volta la RS-GP nella versione 2017. Il pilota inglese ha chiuso ventesimo, in 1’57.090, a un secondo dalla virtuale zona punti.

ALEIX ESPARGARO'

“Siamo partiti nella maniera giusta. Ho fatto una piccola scivolata per cui abbiamo perso del tempo prezioso, visto che qui in Qatar l'umidità sale molto velocemente rendendo la pista difficile verso fine sessione. In ogni caso siamo vicini alle prime posizioni, il feeling con la moto è buono e anche qui stiamo dimostrando di poter essere competitivi. Abbiamo tante cose da provare domani, mentre l'ultimo giorno lo dedicheremo alla preparazione della gara che ormai è vicina”.

 

SAM LOWES

“Oggi ho provato la nuova RS-GP e devo dire che mi è piaciuta. All'inizio ero piuttosto teso ma ho avuto subito delle buone sensazioni, è sicuramente uno step importante considerando che ho appena iniziato ad esplorarne il potenziale. Sono fiducioso per i prossimi due giorni di test, oggi abbiamo utilizzato solo due gomme dure mantenendo comunque un gap ridotto rispetto ai piloti che ci precedono. Mi piace questa pista, mi piace il Qatar e non mi dispiace nemmeno rilassarmi durante il giorno e correre di notte”.