Aprilia Racing partecipa a Sky Ocean Rescue

Aprilia Racing partecipa a Sky Ocean Rescue

In occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini di MotoGP, Aprilia Racing è con Sky nella campagna internazionale “Sky Ocean Rescue - Un Mare da Salvare”

Un evento sportivo può diventare un invito alla riflessione sul progressivo inquinamento degli oceani causato da plastiche e microplastiche e sulla salvaguardia dei mari. Per questo, il Gruppo Sky è presente al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini di MotoGP con la campagna internazionale “Sky Ocean Rescue - Un Mare da Salvare”, con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico e stimolare un comportamento responsabile nei confronti dell’intero ecosistema marino.

Lanciata all’inizio dell’anno, la campagna “Sky Ocean Rescue - Un mare da salvare” mira a diffondere una vera e propria cultura del mare, sia con documentari e approfondimenti in onda sui propri canali e disponibili on demand, sia con progetti e iniziative sul territorio. Proprio come avverrà a Misano, in occasione della seconda tappa italiana del Motomondiale, che si concluderà con la gara del 10 settembre.

Nel corso del weekend di gara al “Circuito Marco Simoncelli”, infatti, sono tante le attività che Sky ha messo in campo in collaborazione con KISS Misano. Da venerdì a domenica, una delle principali tribune del Circuito diventa per l’occasione la “Tribuna Sky Un Mare da Salvare”. Completamente brandizzata con il logo della campagna e con contenitori allestiti ad hoc per raccogliere la plastica, la speciale tribuna che ha permesso a ognuno di diventare un #OceanHero. È questo l’hashtag che, insieme a #UnMareDaSalvare, ha contribuito a diffondere anche sui social network il messaggio di sensibilizzazione.

Anche Aprilia è stata testimonial dell’iniziativa: sempre domenica, sulle moto e sulle tute dei due piloti di MotoGP è stato presente il logo “Sky Ocean Rescue”.
La campagna è scesa anche in pista grazie allo Sky Racing Team VR46: domenica i quattro piloti di Moto2 e Moto3 hanno corso con moto, tute e caschi graficamente rivisitati per l’occasione, in omaggio al progetto dedicato alla salvaguardia dei mari.

Inoltre, nei quattro giorni di GP, all’interno del Circuito è stata promossa la raccolta differenziata della plastica, grazie a opuscoli e totem informativi per sensibilizzare il pubblico. 

Scopri di più su skyoceanrescue.it